Condividi

Cosenza – I fedeli di Cosenza e l’intera comunità sono ancora molto scossi per l’avvenimento di ieri che ha visto Federica Marino, abitante della zona, provocare agitazioni e profanare la processione che si stava svolgendo nelle ore serali.

Secondo il racconto del parroco di Cosenza, Marino sarebbe comparsa improvvisamente da una via laterale con il tentativo di disturbare e rovinare la serenità della processione che stava scorrendo lentamente.

La donna, nuda con solo le proprie mutande addosso, avrebbe iniziato a lanciare bestemmie e altre frasi blasfeme contro la folla. I fedeli si sono diradati e molti sono scappati temendo che Federica Marino fosse posseduta.

Il parroco, brandendo il crocifisso, si è rivolto alla donna urlando “Esci da questo corpo!” intimando così al demonio di abbandonare la persona di Marino, che però per tutta risposta ha iniziato ad agitarsi con fare sconvolto e a pronunciare parole in latino, fingendo di essere davvero posseduta da Satana.

Dopo aver quasi sfiorato le aggressioni fisiche nei confronti del prete e di un chierichetto, Marino è scappata in un vicolo, si è rannicchiata e si è addormentata; i familiari hanno ritrovato la donna stamattina dopo una estenuante notte di ricerche.

Il parroco ha subito informato il vescovo e sono in corso riunioni negli ambienti clericali per valutare un’eventuale scomunica di Federica Marino, considerata un’inguaribile peccatrice dalla comunità cristiana di Cosenza.

Marino ha rifiutato di fornire dichiarazioni in merito, ma alcuni amici sospettano che fosse ubriaca. Non è esclusa la possibilità di un atto sovversivo. La donna ha per ora una denuncia a proprio carico: nella processione era presente un fedelissimo maresciallo dei carabinieri, ora tra i testimoni oculari dell’evento.

FAI QUESTO SCHERZO

Compila i campi sottostanti e genera questo simpatico scherzo ai tuoi amici. In alternativa, puoi anche generare altri scherzi, selezionandoli da questa pagina.


NOME
COGNOME
SESSO
CITTA'
FOTO DELLA VITTIMA



Accetto i Termini e Condizioni del servizio e acconsento al trattamento dei dati personali

SESSO OPPOSTO

Processione

Mario Bianchi bestemmia in mutande contro la processione: denunciato

Leggi la versione maschile di questo scherzo >>