Condividi

Città delle Ciole in Culo – “Un episodio spiacevole e inaudito che ha portato a un provvedimento estremo”. Sono queste le parole usate dal Papa per commentare la scomunica di PRA !, un provvedimento che non era stato applicato da anni e che la Chiesa ha sempre riservato solamente ai peggiori peccatori della storia.

La vicenda è iniziata nella chiesa di Città delle Ciole in Culo, dove PRA ! stava ricevendo il sacramento dell’Eucarestia ma, una volta ingerito il Corpo di Cristo, PRA ! ha sbattuto l’alluce del piede destro contro una panca.

Il dolore è stato tremendo: ha percorso tutto il corpo di PRA ! ed è uscito dalla sua bocca sotto forma di un incredibile bestemmia
che ha fatto svenire il prete, due suore, ha fatto evaporare l’acqua santa, annacquare il vino e costretto Gesù a scendere dalla croce per placare gli animi.

La Santa Sede è stata avvisata immediatamente dell’orribile misfatto e il Santo Padre non ha potuto fare a meno di scomunicare immediatamente PRA !, che adesso brucerà all’inferno.

PRA ! ha immediatamente contattato il Santo Padre chiedendo la revoca della scomunica, la quale potrebbe essere accordata se PRA ! mostrerà sinceri segni di pentimento secondo il suo esaminatore, un ex peccatore che picchiava la gente di nome Don Matteo.

FAI QUESTO SCHERZO

Compila i campi sottostanti e genera questo simpatico scherzo ai tuoi amici. In alternativa, puoi anche generare altri scherzi, selezionandoli da questa pagina.


NOME
COGNOME
SESSO
CITTA'
FOTO DELLA VITTIMA



Accetto i Termini e Condizioni del servizio e acconsento al trattamento dei dati personali

SESSO OPPOSTO

Chiesa

Sbatte l’alluce in chiesa e bestemmia: scomunicato Mario Bianchi

Leggi la versione maschile di questo scherzo >>